Lo sguardo - nonnonuvola

Vai ai contenuti

Menu principale:

Lo sguardo


Seppellire lo sguardo
è come soffocare l’amore
tutti fiori soffocati
dal peso dell ‘anima
volo  su un vento ricurvo,
e imparo il mestiere della vita
amare senza riserve.


 


                 
 A te

Sconosciuta eri
per i miei pensieri vagabondi
così mi coricai nel corpo denso
dell'inverno.
Presso l'avvolgente
struttura nebbiosa
sulle colline di una Domenica silente.
Inseguita eri nel mio cuore
e anche le scarpe si sono rotte
e i miei pensieri recisi.
Tracce mi riportarono
verso alberi fruscianti.
Verso l'evanescente
labbro nuvoloso
spentosi attraverso fenditure.
Immagini travestite
d'ingannevoli brividi
di Novembre.

Piero Pierelli

 
Torna ai contenuti | Torna al menu